24/06/2008

Professionisti, contanti riabilitati    

Le novità sugli strumenti di pagamento. Si allentano le maglie sui libretti al portatore. Ok i pagamenti sotto i 12.500 euro. Assegni, più libertà. Pagamenti in contanti ammissibili se inferiori ai 12.500 euro e assegni liberi al di sotto dello stesso limite. I giranti non dovranno più inserire il proprio codice fiscale nelle girate, mentre per i professionisti torna legittimo incassare in contanti le proprie parcelle. Riammessa infine la detenzione di libretti al portatore con saldi inferiori a 12.500 euro. Sono alcune delle novità in tema di strumenti di pagamento inserite nell'art. 32 del decreto legge che anticipa la manovra economica che, a meno di due mesi dalla entrata in vigore dell'art. 49 del dlgs 231/07 ristabilisce, con alcune varianti, le vecchie norme su contanti e cheque.

Italia Oggi - L. De Angelis - art. pag. 40

Autore:
Tiziana Colucci
Tiziana Colucci


©2022  SNAP s.r.l. Via Cap. Luca Mazzella, 40-44 82100 Benevento

Telefono +39 0824 21080 - Fax 0824 1810300 - Partita Iva 01066160621

Contatti | Utilizzo | Privacy | Ricerca | Seguici su Facebook | | LinkedIn